La Domenica Ambrosiana

Questa Domenica ha un significato terribile. La condanna dei cattivi è un avviso per i buoni. Chi rifiuta l'invito di Dio, si chiude una porta da sé. Perché il suo posto sarà preso da un altro più grato di lui. La sala del convito sarà piena, ed egli non potrà più entrare (Vang.). La Chiesa, perciò, ci esorta ad illuminarci...

La pagina liturgica d'oggi è molto fine e consolante. Considerando la nostra miseria tanto profonda e sempre insorgente, quasi la si vede del tutto inguaribile. (Ingr., Lez., Ep., Postevang., Off.). Ma dopo la desolante diagnosi, ecco la rivincita della Salvezza di Dio. «Infelice ch'io sono! Chi mi libererà da questo corpo di morte? La Grazia di...

La Liturgia scultorea d'oggi incide sulla Chiesa a parole di marmo che la salvezza è sicura per chi proprio la vuole. "Vita vivet!" essa dice, con antica e magnifica espressione, del peccatore che vuole convertirsi. "Vivrà, non morrà!" (Lez.).

Per salvare bisogna compatire; non condannare. Così ha fatto Gesù: così farà la sua Chiesa, che lo segue suo Pastore (Lez.). Tutti i redenti devono redimere, tutti i salvati devono salvare. è redenzione fraterna per amor di Colui, che è morto per tutti (Ep.). E lo stesso Gesù, Redentore e Maestro, ne sarà la misura ed il modo. Dobbiamo usare...

Oggi la Chiesa ci appare la mamma che alleva i suoi figli per il cielo (Lez.). Gli uomini diventano Angeli e i peccatori si convertono in Santi (Ep.). La Chiesa è l'Ospedale del mondo, ove Gesù, Divino, Medico, tutti cura, guarisce, salva. Egli, infatti, per questo è venuto a ridare colla Grazia alle anime la salute ed il sorriso (Vang.)....