PASQUA DI RESURREZIONE DI N.S. GESÙ’ CRISTO            Il giorno di Dio

12.04.2020

In un attimo di mistero e di miracolo, Cristo trapassa da morte a vita. (Ingr.). In cielo e in terra si apre un giorno nuovo. (Lez., Salmello). La Liturgia è tutta pervasa da questo sentimento di profonda novità. Finora, essa ebbe un andamento, per così dire, orizzontale, avendo pellegrinato con Gesù sopra la terra. D'or innanzi, tale andamento diviene verticale, perché in alto s'è aperto il Paradiso (Ingr., Vang., Pref.). Da ogni parte del mondo, i redenti di Cristo si raccolgono cogli Angeli attorno ad un solo altare. «Gesù sta in mezzo a loro». Perché ormai Lui solo è «il nostro Agnello». (Antevang., Postevang., Offert., Confr., Trans.).


Letture: Atti degli Apostoli 1, 1-8 

San Paolo ai Corinti 1, 3-10


Vangelo secondo Giovanni 20, 11-18

11 Maria, invece, se ne stava fuori vicino al sepolcro a piangere. Mentre piangeva, si chinò a guardare dentro il sepolcro, 12 ed ecco, vide due angeli, vestiti di bianco, seduti uno a capo e l'altro ai piedi, lì dov'era stato il corpo di Gesù. 13 Ed essi le dissero: «Donna, perché piangi?» Ella rispose loro: «Perché hanno tolto il mio Signore e non so dove l'abbiano deposto». 14 Detto questo, si voltò indietro e vide Gesù in piedi; ma non sapeva che fosse Gesù. 15 Gesù le disse: «Donna, perché piangi? Chi cerchi?» Ella, pensando che fosse l'ortolano, gli disse: «Signore, se tu l'hai portato via, dimmi dove l'hai deposto, e io lo prenderò». 16 Gesù le disse: «Maria!» Ella, voltatasi, gli disse in ebraico: «Rabbunì!» che vuol dire: «Maestro!» 17 Gesù le disse: «Non trattenermi, perché non sono ancora salito al Padre; ma va' dai miei fratelli, e di' loro: "Io salgo al Padre mio e Padre vostro, al Dio mio e Dio vostro"». 18 Maria Maddalena andò ad annunciare ai discepoli che aveva visto il Signore, e che egli le aveva detto queste cose.